Nanopolveri

Granulazione a freddo delle nanopolveri

La granulazione a freddo permette di granulare le nanoparticelle ottenendo dei granuli con un grado elevato di omogeneità facilmente ridispersibili (ove applicabile) in un liquido o disintegrabili durante un’operazione di pressatura. Ciò è dovuto al processo di liofilizzazione non aggressivo che promuove la creazione di un legame interparticellare debole rispetto ai risultati ottenuti durante la tradizionale liofilizzazione. Di conseguenza, le proprietà del materiale di dimensioni nanometriche saranno conservate, ovvero le nanoparticelle rimarranno nano. La liofilizzazione dei granuli impedisce inoltre l’ossidazione dei metalli o dei materiali anossici, a differenza della tradizionale liofilizzazione, un fattore particolarmente critico per le nanopolveri.

Le nanoparticelle possono essere granulate e liofilizzate in una polvere per poi essere ridisperse in nanoparticelle evitando nuovamente l’agglomerazione (aggregati) delle nanoparticelle, un procedimento impossibile usando altri metodi di granulazione come la liofilizzazione a spruzzo.

Non esitate a contattarci per ottenere maggiori informazioni e per richiedere un test di granulazione del vostro sistema di polverizzazione.
nanopolvere